Seguici su Facebook e Twitter

13
nov

0
Allarme del Wwf: due terzi della fauna selvatica decimata entro 2020

Allarme del Wwf: due terzi della fauna selvatica decimata entro 2020

Presentato il rapporto del Fondo mondiale per la natura sullo stato del Pianeta. Quasi tre quinti dei vertebrati – pesci, uccelli, anfibi, rettili e mammiferi – sono stati spazzati via tra il 1970 e il 2014 a causa della presenza o delle attività dell’uomo.n   L’ultimo rapporto del World Wildlife Fund (Wwf) sulle condizioni della […]

26
ott

0
Rapporto IEA 2015 – Fonti rinnovabili maggiori delle fonti fossili

Rapporto IEA 2015 – Fonti rinnovabili maggiori delle fonti fossili

L’ultimo rapporto dell’International Energy Agency (Iea) documenta l’inizio del sorpasso. Nel 2015 a livello globale il totale della potenza elettrica installata da fonti rinnovabili ha superato quello delle centrali a carbone.   Il Medium-Term Renewable Market Report documenta una corsa delle rinnovabili sostenuta principalmente dal vento (66 nuovi gigawatt) e dal sole (49 nuovi gigawatt) […]

22
ott

0
In Svezia sgravi fiscali a chi ripara anziché buttare

In Svezia sgravi fiscali a chi ripara anziché buttare

La nuova proposta di legge svedese introduce sgravi fiscali a favore del recupero di abiti, calzature, bici ed elettrodomestici Se hai una bicicletta rotta,una lavatrice da cambiare o uno smarthpone da rottamare e abiti in Svezia pensaci due volte prima di correre a comprare un prodotto nuovo, depositando il vecchio nel cassonetto. Il governo svedese […]

20
ott

0
Non è un cambio di stagione Un iperviaggio nell’apocalisse climatica

Non è un cambio di stagione Un iperviaggio nell’apocalisse climatica

Non è un cambio di stagione Un iperviaggio nell’apocalisse climatica di Martín Caparrós Da alcuni anni, ogni mattina il mondo si sveglia sotto la minaccia di una nuova apocalisse. Per gli ecologisti è rappresentata dal cambiamento climatico. Governi, celebrità, organismi internazionali, grandi corporation, piccole ong, si sono lanciate nella lotta contro il cambiamento. Non è […]

20
ago

0
Le strategie per una valorizzazione sostenibile del territorio. Il valore della lentezza, della qualità e dell’identità per il turismo del futuro

Le strategie per una valorizzazione sostenibile del territorio. Il valore della lentezza, della qualità e dell’identità per il turismo del futuro

Un approfondimento su alcuni paradigmi di sviluppo locale, che rendono possibile un diverso concetto del vivere, del produrre e del consumare, basato sulla qualità dei territori e sull’affermazione di modelli urbani e territoriali alternativi, che contribuiscono a rendere più forte il senso di appartenenza aumentando l’integrazione della società locale. Tra le attività economiche il turismo […]

20
ago

0
Sviluppo sostenibile, 90% italiani pronto a contribuire

Sviluppo sostenibile, 90% italiani pronto a contribuire

 fotolia I cittadini si mostrano sempre più sensibili alla sostenibilità del territorio in cui vivono. Tanto che, afferma Paolo Anselmi, vicepresidente GfK, il 90% degli italiani appare consapevole dell’importanza di contribuire allo sviluppo sostenibile dei territori. E l’82% di loro indica nelle amministrazioni locali, che si collocano al secondo posto dopo il governo, i soggetti […]

19
lug

0
Il risparmio energetico nell’edilizia residenziale pubblica

Il risparmio energetico nell’edilizia residenziale pubblica

 Brunetti Gian Luca – Delera Anna – Ronda Ermanno Casa editrice: MAGGIOLI Anno di pubblicazione: 2011 Numero pagine: 264   Il settore residenziale in Europa è la causa del 40% dei consumi energetici. Più del 10% degli alloggi (circa 25 milioni) sono sociali e il Cecodhas (Comitato europeo di coordinamento dell’alloggio sociale) stima che almeno […]

05
mag

0
Un anno a impatto zero di Colin Beavan

Un anno a impatto zero di Colin Beavan

Nella città dalle mille luci, nel cuore della frenesia e dei consumi, una famiglia – figlioletta e cane compresi – ha scelto di vivere “a impatto zero”: ha cioè modificato radicalmente abitudini e comportamenti in modo da ridurre al minimo le conseguenze ambientali. Niente aria condizionata, ascensore e auto, ma neppure mezzi pubblici, riscaldamento, carta […]