Seguici su Facebook e Twitter

18
apr

0
48° edizione dell’Earth Day , la Giornata della Terra: ma di cosa si tratta?

48° edizione dell’Earth Day , la Giornata della Terra: ma di cosa si tratta?

                                                                                  Giornata della Terra  22 aprile 2018

E’ il giorno dedicato alla salvaguardia del pianeta, Earth Day Italia organizzerà, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il Festival Educazione alla sostenibilità, ospitato al Villaggio per la Terra dal 23 al 24 aprile 2018, presso il galoppatoio di villa Borghese a Roma.

Si tratta della più grande manifestazione ambientale nei confronti del Pianeta,si ripete ormai dal lontano 1970 ed ogni anno il 22 aprile con molte iniziative in tutto il mondo, viene sottolineato che bisogna fare i conti con la necessità di salvaguardare le meravigliose, ma limitate, risorse naturali che la Terra ci offre.
Sono più di 190 i Paesi del mondo che festeggiano la Giornata della Terra, organizzando e partecipando ad eventi ed iniziative di sensibilizzazione nei confronti delle problematiche del pianeta: dall’inquinamento dell’aria e delle acque, passando per la deforestazione e il surriscaldamento globale, fino a giungere allo sfruttamento ed esaurimento delle risorse non rinnovabili.
La costruzione di un Pianeta migliore non deve essere considerato come un problema delle istituzioni ogni essere umano deve impegnarsi nel proprio piccolo per rendere la propria vita più ecosostenibile. La Giornata della Terra del 22 aprile ha senso se ottiene come risultato quel sollevare in tutti noi la fatidica domanda: «Io cosa posso fare?».
La risposta è semplice ed elementare: devo impegnarmi in attività semplici ed alla mia portata : dalla raccolta differenziata, al risparmio dell’acqua (teniamo chiuso il rubinetto mentre ci si stiamo insaponando sotto la doccia!), passando per un maggior impegno nella diminuzione degli sprechi e nell’uso consapevole di prodotti poco inquinanti. Ed ancora meglio per arrivare al supermercato un bel giro in bicicletta o una passeggiata in compagnia, lasciamo le auto nei box!

L’Italia ha organizzato il FESTIVAL EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ dal 21 al 25 aprile :  si terrà alla terrazza del Pincio di Roma dal 21 al 25 aprile, sarà interamente dedicato alla tutela del pianeta. Il tema è l’Agenda 2030 e i suoi obiettivi.

Dal 22 al 23 aprile è prevista la due giorni di educazione alla sostenibilità, con eventi e laboratori e un programma diviso per aree.

Il Villaggio per la Terra del 2018 ha scelto come tema centrale l’Agenda 2030 e i suoi Obiettivi con il fine di aumentare la conoscenza di quel che rappresenta e favorire il coinvolgimento attivo di tutte le componenti della società, dalle imprese al settore pubblico, dalla società civile alle istituzioni filantropiche, dalle università e centri di ricerca agli operatori dell’informazione e della cultura in questa grande sfida per il futuro del Pianeta Earth Day Italia ha deciso di dare un peso preponderante al tema dell’educazione alla sostenibilità dedicandogli i due giorni di manifestazione nel Festival Educazione alla Sostenibilità , con l’intento di mettere al centro le nuove generazioni e offrir loro un’occasione di partecipazione, formazione e confronto. Il Festival Educazione alla Sostenibilità rappresenta la naturale evoluzione dell’iniziativa lanciata lo scorso anno con il Festival dell’educazione ambientale, evento a cui hanno partecipato oltre 2.000 studenti e che in questa edizione, focalizzandosi sul tema della sostenibilità, intende portare uno sguardo ancora più ampio su tutte le emergenze globali mondiali e sulle loro possibili soluzioni. Per tutti gli studenti di ogni ordine e grado sarà possibile praticare gratuitamente attività sportive all’aria aperta, e partecipare ad attività, spettacoli, lezioni e laboratori con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF), la Protezione Civile, i Vigili del Fuoco e tanti altri; sarà presente anche un’area dedicata alla tutela della biodiversità con il Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri (CUTFAA).

Il Villaggio per la Terra offrirà delle aree specifiche dedicate ai bambini e i ragazzi a cui è possibile accedere gratuitamente e senza prenotazioni per sperimentare l’amore per il Pianeta e riflettere sul futuro.

PIAZZE dell’AGENDA 2030 :17 piazze per approfondire gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite: saranno il cuore pulsante del Villaggio per la Terra. Dislocate al Galoppatoio di Villa Borghese, ognuna sarà dedicata all’approfondimento di ciascun Obiettivo. Durante i 5 giorni della manifestazione ospiteranno incontri, mostre, spettacoli, workshop, presentazioni di libri e di progetti, oltre a diffondere in continuazione contenuti multimediali a tema: una mostra diffusa sulla sostenibilità.  In questi spazi i ragazzi potranno vedere video, incontrare esperti e leggere delle infografiche per formarsi sulle grandi sfide dei prossimi anni. In particolare le scuole avranno la possibilità di presentare e condividere i progetti realizzati e quelli in cantiere, le loro buone pratiche di educazione formale ed informale sui temi della sostenibilità.

IL VILLAGGIO DELLA BIODIVERSITA’  :Sarà dedicata un’attenzione particolare alla tutela della biodiversità con un’area coordinata dalla CUTFAA Comando Unità per la Tutela Forestale, Ambientale e Agroalimentare dei Carabinieri, con laboratori, esperienze ed attività e speciali percorsi di interpretazione della natura, per scoprire il mondo della biodiversità italiana. Bambini e ragazzi possono sperimentare il contatto con i piccoli animali della fauna selvatica, sentire i profumi del bosco e della macchia mediterranea, scoprire la grande fauna come l’orso, il lupo e la lince; ed assistere anche alle magie della natura che possono nascondersi dentro un seme e la biodiversità degli ambienti umidi.

VILLAGGIO SPORT4EARTH :5 giorni di sport per tutti. Con il patrocinio del Pontificio Consiglio della Cultura, del CONI e del Comitato Italiano Paralimpico e la partecipazione di oltre trenta federazioni e associazioni sportive il Villaggio offre a tutti la possibilità di sperimentare gratuitamente un numero impressionante di discipline sportive tra cui: Atletica leggera, Arrampicata sportiva, Calcio balilla, Canoa e Kayak, Canottaggio, Dama, Danza, Ginnastica, Golf, Jorkyball, Judo, Karate, Rugby, Scherma, Sport equestri, Orientamento, Pallamano, Pugilato, Pesi, Sport e giochi tradizionali, Tiro con l’arco, Triathlon.

VILLAGGIO dei BAMBINI :Attività fantastiche per crescere nel rispetto della Natura: dal Villaggio della Biodiversità dei Carabinieri Forestali alla Pompieropoli dei Vigili del Fuoco, dagli esperimenti su vulcani e terremoti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia al Planetario gonfiabile, dalle giostre a pedali alle decorazioni con colori naturali.

No Comments

Reply